FILOTTRANO

... e oltre ...

sabato 6 settembre 2014

CONSIGLIO COMUNALE di mercoledì 30 luglio 2014
questa o quella ...
di Gianfranco Giretti

Filottrano, 05 agosto 2014
Settembre. Dopo un'estate dedicata, oltre che al riposo, a studiare e ad approfondire alcuni aspetti tecnici che saranno necessari al sito in un futuro molto prossimo, è ora di ricominciare a trattare di contenuti riprendendo da dove avevamo lasciato, completando cioè il commento all'ultimo consiglio comunale, quello del 30 luglio scorso. Mancavano all'appello le mie considerazioni sulla parte straordinaria della sessione leggi tutto

10 commenti:

  1. riposati ancora tu che puoi,io esodato non posso!

    RispondiElimina
  2. Con riferimento all’ultima parte del suo commento bisogna chiarire le responsabilità dell’organo politico da quelle degli uffici. Gli uffici propongono un bilancio. Il bilancio non lo fa la giunta che peraltro non ha neanche le competenze. quando si allude in modo poco chiaro a crediti o altre voci che potrebbero non essere incassate le responsabilità di chi sono? Degli uffici o della giunta? Chi ha accettato una fidejussione cabriolet? Non si puo buttare sempre tutto in politica. Non si possono fare i complimenti a chi fa il bilancio (come è accaduto) e poi dire in modo poco chiaro che c’è un potenziale buco.

    RispondiElimina
  3. Mi piacerebbe conoscere il suo pensiero sulla posizione dei vari siti e pagine fb, nei quali si scrive o dibatte dei vari temi del paese, dopo il cambio di amministrazione. Prima a scrivere di questi aspetti c’era il sito del gruppo di minoranza da lei gestito (progetto filottrano), quello dell’udc, fino ad un certo punto quello del pd (a fasi alterne e pian piano spentosi) e poi il sito fb Filottrano è Viva amministrato da vari soggetti con un ruolo non secondario del candidato sindaco del M5S. Il gruppo di maggioranza non aveva alcun sito e si limitava a comunicare attraverso gli articoli del giornalino. La comunicazione istituzionale del comune era fatta tramite il sito del comune. I consiglieri di maggioranza e gli assessori non dibattevano sui social network.

    Oggi il comune (che è cosa diversa dalla maggioranza) informa tramite la pagina fb Vivi Filottrano che non si sa da chi è gestita, il suo sito si è trasformato in un blog personale che ha dovuto cambiare nome (si è capito leggendo i vari commenti), il pd non scrive piu dei fatti del paese, l’attuale gruppo di minoranza non ha un sito o una pagina propria, l’attuale maggioranza non ha un proprio sito o pagina fb (forse loro pensano di averla non avendo chiaro il concetto dell’istituzione comune), del giornalino si sa poco perché ancora non uscito e vedremo che cambiamenti al regolamento verranno apportati, Filottrano è Viva ha perso la sua forza ed identità per l’assenza di Casarola, la bacheca scrive in opposizione all’attuale maggioranza ma non si sa da chi è gestita, il sito m5s mischia un po troppo temi locali con temi nazionali, il sito dell’udc rimanda ai post della pagina di ViviFilottrano. Consiglieri e assessori non intervengono sui social network mentre a farlo è principalmente un collaboratore, nei fatti poco tecnico e molto politico, chiamato dall’attuale amministrazione a far parte dell’ufficio di staff tecnico.

    A parte le iniziative dei singoli cittadini non sarebbe piu utile a tutti che le minoranze (lista coppari e m5s), la maggioranza intesa come gruppo di consiglieri (lista vivi filottrano), i partiti che hanno sostenuto la lista vincitrice (pd e udc) organizzino (e gestiscano con continuità!) ciascuno un proprio strumento di comunicazione chiaro ed identificabile per chiarire la loro posizione sui vari temi? E che il comune abbia il suo proprio canale di comunicazione istituzionale? Non andrebbe considerato un dovere verso gli elettori? Tra i vari l’assente per eccellenza nell’informazione e comunicazione è il PD e considerati i voti presi alle ultime elezioni è puro disinteresse verso i propri elettori.

    RispondiElimina
  4. PD? Intendeva ex democristiani e centristi vari. Cambiate nome a quel circolo per rispetto ai defunti

    RispondiElimina
  5. Roberto Pesaresi16 settembre 2014 09:15

    Assolutamente condivisibile…. Sarebbe opportuno che le parti interessate ne tenessero conto, anche se purtroppo ancora non sta avvenendo, considerato che la comunicazione istituzionale del Comune di Filottrano è veicolata tramite Vivi Filottrano e non tramite il sito www.comune.filottrano.an.it….. Grazie.

    RispondiElimina
  6. Non se ne puo piu di leggere ZEROVOTI che imperversa sui social! Peraltro senza ritegno. Critica un’iniziativa finalizzata a far esprimere i cittadini. Ma su di lui chi si è espresso? Se era cosi convinto della forza delle sue idee o che il suo pensiero avesse cosi tanti seguaci perché ha avuto paura di farsi votare dai filottranesi? Non avendo chiesto ai filottranesi se lo volevano per qualche ruolo (neanche indirettamente visto che il suo coinvolgimento postumo non è stato mai dichiarato in campagna elettorale) perché ora i filottranesi dovrebbero stare ad ascoltarlo? Non si sono voluti disturbare prima (i cittadini), continuiamo gentilmente a non disturbarli. grz

    RispondiElimina
  7. La analisi swot le fanno anche all'ospedale di filottrano o bisogna andare in un laboratorio specializzato?

    RispondiElimina
  8. ...forse SWAT....o SQUAT.

    RispondiElimina
  9. Ma ce l'ha i tituli per usà la swot? Non me pare...

    RispondiElimina
  10. 12:50 che dai i numeri?Qui ci vorrebbe il traduttore simultaneo!
    Sibilla e i Sibillini altra cosa sono!

    RispondiElimina