FILOTTRANO

... e oltre ...

lunedì 15 settembre 2014

COMUNICAZIONE E TRASPARENZA
la situazione di Filottrano
di Gianfranco Giretti

Filottrano, 14 settembre 2014
Curiosando fra i vari commenti che periodicamente arrivano al sito, ho avuto la sorpresa, graditissima, di trovarne uno di grande interesse: il terzo al mio articolo del 5 settembre, quello dedicato all'ultimo consiglio comunale. In parte mi ha anche spiazzato, visto che stavo giusto pensando di proporre qualche considerazione sul rapporto fra comunicazione e trasparenza a Filottrano, che, di fatto, è proprio ... leggi tutto

7 commenti:

  1. Roberto Pesaresi16 settembre 2014 09:20

    Assolutamente condivisibile. Oltre agli aspetti politici esiste anche un problema più propriamente istituzionale. Il Comune non può comunicare solo attraverso un gruppo politico. Il Sindaco, una volta eletto, è il Sindaco di tutti anche di chi ha votato diversamente che non può e non deve conoscere le informazioni tramite un gruppo politico. Avevo immaginato che si trattasse di un momento iniziale e della necessità di organizzarsi… ma dopo quasi quattro mesi!

    RispondiElimina
  2. sarebbe anche molto interessante conoscere la posizione dei singoli consiglieri pd (cesaretti, barboni, accattoli, lorenzini, morresi) sul tema parcheggi ai giardini. poche righe da parte di ciascuno di loro per capire come la pensano. soprattutto da parte del coordinatore del circolo.

    RispondiElimina
  3. L'analisi fatta dall'anonimo è assolutamente condivisibile ed in generale regna un gran bel caos e quel che spicca è l'assoluta assenza di comunicazione ufficiale nel Sito del Comune e in qualsiasi altra forma verso quei cittadini che non usano internet. La cosa che un po' mi dispiace è che quando parla del M5S e di Casarola lo faccia in maniera generica e poco precisa... sono del gruppo M5S filottranese anche io e se l'anonimo avesse letto i sicuramente scarsi interventi che abbiamo pubblicato sul nostro blog forse avrebbe capito che non ci piace star dietro a tutte le chiacchiere intelligenti e non che circolano in internet, stiamo lavorando, studiando, leggendo leggi e regolamenti, e con noi anche Francesco, sicuramente nell'ombra ma anche con molta fatica specie perchè siamo nuovi alla politica,ognuno di noi ha il proprio lavoro, la propria famiglia, i propri impegni e in più ci stiamo occupando anche di tutto ciò che ruota intorno al nostro Comune e di cui tutti i cittadini dovrebbero interessarsi e non solo "chiacchierando" ma anche "facendo" attivamente ciò che è giusto per il futuro proprio e dei propri figli, abbiamo difficoltà logistiche e numeriche ma presto torneremo in piazza (stiamo lavorando anche per questo).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....in piazza dell'erbe!

      Elimina
    2. Ricordatevi i permessi e la tosap.

      Elimina
  4. l'attività di comunicazione rientra nell'ufficio di staff del Sindaco soltanto se strumentale, anche nella modalità informatica, alle funzioni di indirizzo e di controllo dell'organo politico, in quanto finalizzata ad illustrare l'attività politico-istituzionale degli organi di vertice dell'amministrazione e le iniziative istituzionali che attuano il programma di governo o traducono l'indirizzo politico. L’ufficio di staff deve operare nel rispetto della l. n. 150/2000, che disciplina in dettaglio le attività di comunicazione istituzionale in senso proprio, gestite dalle amministrazioni nell'ambito delle proprie competenze istituzionali, sia in chiave di gestione delle relazioni interne alle organizzazioni pubbliche, sia per rendere più trasparente, accessibile ed efficace l'azione amministrativa.

    RispondiElimina
  5. scrivete "come magnate e" non in politichese ne abbiamo piene le tasche,gli zaini,le borse,i fazzoletti,i cappelli,i maroni.12:11
    già letto da q.che altra parte!!!

    RispondiElimina